Stories: Freddy Parisi e la sua esperienza con StreetLib

 In StreetLibers community

Freddy Parisi ha autopubblicato via StreetLib l’ebook Il custode grigio. L’articolo che segue è stato scritto liberamente dall’autore per testimoniare la sua esperienza da selfpublisher e l’incontro con StreetLib Selfpublish.
Grazie per il tuo contributo, Freddy!

Alfredo Giorgio ParisiSapevo che prima o poi sarebbe successo, d’altronde potevo esimermi dal raccontare la mia avventura? Probabilmente anche sì.
Quand’ero alle elementari…

…stavo scherzando, la prenderò un po’ alla larga ma non così tanto. Diciamo che tre anni fa ho finito di pagare i miei debiti materiali, da quel momento ho avuto due scelte:

  • Continuare a dedicare la mia vita a spaccarmi la schiena per mantenere un tenore di vita avvilente ed illusorio.
  • Mandare tutti e tutto a quel Paese e scappare il più lontano possibile da una società che ormai non mi appartiene più, o molto probabilmente mi è sempre andata stretta solo che non avevo le forze per ribellarmici.

Ovviamente ho scelto la seconda. Dopo quasi un anno trascorso sulle montagne friulane insieme al mio compagno animale sono tornato alla civiltà, cresciuto spiritualmente ma senza nemmeno i soldi per piangere. Con me al mio ritorno avevo solo una storia che avevo scritto nei momenti di ispirazione, io che è già un miracolo se ho preso la terza media. Avevo due scelte più una bonus:

  1. Pagare un editore per pubblicarmi e distribuirmi
  2. Autopubblicarmi spendendo una barca di soldi che non avevo
  3. Offerta Bonus, tornare schiavo a lavorare sotto padrone in attesa di tempi migliori o della prossima reincarnazione

Se Narciso non si fosse palesato dinnanzi a me sarebbe stato difficile scegliere.

In mezzo a tanti demoni meglio allearsi con un riflesso di Dio, molto meno illusorio degli oscuri gestori del business del libro. La decisione era presa, i soldi son carta straccia per chi scrive col cuore, la cosa importante era rendere accassibile la mia opera a tutti coloro destinati a leggerla. Siamo nelle mani di Dio e ciò che accade è sempre per il nostro meglio.

L’universo tende sempre a darci ciò di cui abbiamo bisogno, ed è così che ho conosciuto Jakko, colui che ha dato un volto al mio pensiero, un volto veritiero, empatia, una cosa bellissima.

Ora avevo una copertina, StreetLib e il mio testo, la piramide era completa. Pubblicato il libro in due giorni era già disponibile ovunque. Avrei ancora tante cose da dire, ma come farlo con solo 2500 caratteri? Be’ se volete sapere come finisce la storia collegatevi al mio sito e leggete il post integrale, grazie ancora StreetLib, ci rivedremo presto.

Vuoi contattare Freddy?
Vuoi inviarci la tua Story?
  • Racconta la tua esperienza con la scrittura, il self publishing e StreetLib in un testo compreso tra i 1500 e i 3000 caratteri
  • Allega la tua foto o un’immagine che ti rappresenti (larghezza min 300 px)
  • Includi tutti il link al tuo sito web e i tuoi contatti social
  • Allega lo shortcode generato via Sell per inserire il widget con i tuoi libri all’interno della Story (maggiori dettagli qui)
  • Spedisci all’indirizzo stories@streetlib.com
  • NB. Tutte le storie vengono pubblicate seguendo l’ordine di ricezione. Ti chiediamo quindi solo un po’ di pazienza, perché i contributi che riceviamo sono davvero tanti!

    L’archivio completo delle StreetLib Stories lo trovi qui.

Recommended Posts

Leave a Comment