Promozione #34.2 – Il giveaway di GoodReads con Chiara Cilli

 In Tips & Tricks

Il giveaway di GoodReads è un utile strumento che il social network dei lettori e degli scrittori mette a disposizione, al fine di aiutare i primi a scovare nuovi libri da leggere e i secondi a lavorare alla visibilità del proprio libro.

Abbiamo deciso di dedicare al giveaway un paio di appuntamenti di questo blog, proponendo qualche nota sul suo funzionamento e sulla sua efficacia attraverso le esperienze di due autrici indipendenti.

Un paio di settimane fa è stata ospite Consuelo Murgia, autrice indipendente Amazon. In questo post trovate non solo la sua esperienza con GoodReads, ma anche qualche appunto sul funzionamento del giveaway.

Oggi è il turno di Chiara Cilli, autrice StreetLib che vi presenteremo alla fine dell’intervista.

Grazie Chiara!  

 

  • Parlaci della tua esperienza con il giveaway e dell’efficacia promozionale di questo strumento

Chiara CilliPer un autore, organizzare un giveaway è un ottimo modo per interagire con i lettori e renderli partecipi del suo lavoro. È anche un’occasione per generare un clima di festa e trascorrere giorni ricchi di entusiasmo con i propri followers e acquisirne di nuovi. Senza dubbio è lo strumento migliore per promuoversi, in quanto ogni partecipante condivide l’evento sui propri social per avere più possibilità di vincere il premio tanto ambito. Un giveaway può essere organizzato ovunque (Facebook, Twitter, sito, Goodreads o blog letterario) e può essere flash o avere una lunga durata.

Se si affida l’organizzazione a un blog letterario, più esso è seguito dai lettori, più si ha la possibilità di raggiungere un elevato numero di partecipanti – e di conseguenza, un’enorme pubblicità.

Per organizzare i miei giveaway in rete (quindi non solo via Goodreads), uso il sistema Rafflecopter, che genera un widget utile a gestire i vostri concorsi ed è molto semplice da usare.

 

  • Per quale ragione è importante per un autore avere un profilo su GoodReads?

Goodreads è il social network dei lettori più grande al mondo ed è di importanza fondamentale, per un autore, avere la propria pagina. Qui, i lettori possono seguire l’andamento del lavoro degli autori che amano, rimanere sempre aggiornati sui loro progetti futuri, porre domande grazie al nuovo sistema Ask the Author, comunicare direttamente con gli scrittori e conoscere i loro gusti letterari.

Io sono attiva su Goodreads ventiquattr’ore su ventiquattro, ad esempio: lavoro sulla promozione dei miei romanzi, aggiorno i miei stati per far sapere ai miei followers come procede la mia scrittura, pubblico blog posts e recensisco i romanzi che leggo, così da saper anche consigliare nuovi romanzi ai miei lettori.

Un autore dovrebbe avere un profilo su Goodreads perché:

  • È il modo migliore per creare le schede tecniche precise dei suoi romanzi.
  • Ha la possibilità di raggiungere lettori in tutto il mondo.
  • Più ratings ha il suo romanzo, più acquista visibilità sul sito (e perché no, magari un giorno sognare di essere nominato per i Goodreads Choice Awards!)
  • Può organizzare un giveaway direttamente sul sito.

Un autore non dovrebbe avere un profilo su Goodreads se:

  • Non ha tempo per gestirlo seriamente e renderlo il più dinamico possibile.
  • Non ha una conoscenza base dell’inglese (purtroppo il sito non è disponibile in italiano).
  • Crede che basti generare le schede dei propri romanzi e che poi possa abbandonarlo al suo destino, lasciandolo in mano ai lettori. Sbagliatissimo! È compito dell’autore attirare a sé il popolo di Goodreads.

Se si è alla prima esperienza con Goodreads e non si sa da che parte iniziare, consiglio sempre di sbirciare i profili dei grandi autori esteri e imparare da loro come stuzzicare i propri lettori, con teaser grafici, estratti e quant’altro renda la vostra pagina autore il più interessante possibile.

Chiara Cilli

Nata il 24 Gennaio 1991, vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dall’adult fantasy all’urban fantasy, dall’erotic suspense al dark contemporary. Ama le storie d’amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

Facebook fan page

Twitter

Website

Google+

YouTube

Goodreads

Pinterest

Recommended Posts

Leave a Comment